Assistenza disabili, proclamato lo stato di agitazione


Share

Si è conclusa con la dichiarazione dello stato di agitazione degli educatori del Servizio provinciale di assistenza ai disabili  l’assemblea organizzata dalla Fp nel salone della Camera del lavoro Cgil. Una prima presa di posizione per scongiurare la sospensione, a metà maggio, delle attività scolastiche per 259 studenti delle superiori. Nel frattempo, il sindacato ha chiesto un incontro all’assessore Firino e al Commissario della Provincia di Cagliari. In seguito a una delibera di Giunta che garantiva l’assegnazione di 6 milioni di euro per la conclusione del Servizio in tutte le province, quella di Cagliari ha chiesto 300 mila euro ma allo stato attuale non sembra che le risorse siano state trasferite.

Le preoccupazioni del sindacato, oltre alla gravissima ipotesi di sospendere il servizio prima della  fine della scuola, riguardano anche la gestione futura dell’attività di assistenza. Con la riforma degli enti locali infatti, la Regione dovrà decidere quale sarà il soggetto istituzionale che gestirà il servizio: sin da ora la Fp rivendica una programmazione delle risorse adeguata, a garanzia del diritto degli studenti e a tutela dei lavoratori, sui quali vengono scaricati i costi di appalti affidati al massimo ribasso.


Articoli Correlati...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: