Comune Cagliari, dipendenti in stato di agitazione


Share

Sono in stato di agitazione da oggi i lavoratori del Comune di Cagliari per protestare contro i trasferimenti di personale e la gestione dell’integrativo. Dopo una serie di assemblee il personale ha votato per la mobilitazione le cui ragioni sono legate a una vertenza aperta già due anni fa quando era stato siglato un accordo tra Rsu e sindaco che, purtroppo, è stato disatteso.“Organizzazioni sindacali e rsu – si legge nel documento inviato al prefetto – hanno cercato invano un’interlocuzione con l’amministrazione al fine di risolvere la vertenza con il pagamento di quanto dovuto ai dipendenti”. Da qui l’inasprimento del confronto, peggiorato anche dalla “ormai abituale tendenza dell’amministrazione a intraprendere atti e deliberazioni che interessano il personale dipendente senza una opportuna e corretta condivisione delle decisioni con i sindacati”.A ciò si aggiunge “la disparità di trattamento nelle autorizzazioni  ai  comandi  in altre amministrazioni, oltre alla mancata applicazione del regolamento di mobilità interna che ha di fatto bloccato le richieste di trasferimento avanzate dai dipendenti nel corso degli ultimi  anni, procedendo invece con trasferimenti d’ufficio”.


Articoli Correlati...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: