Semetec in sciopero per salvare i posti di lavoro


Share

Sciopero di quattro ore oggi per i 28 lavoratori della Semitec,
azienda del gruppo Siram con sede nell’area industriale di
Macchiareddu (nel comune di Uta) che si occupa di installazione e
manutenzione di ripetitori di telefonia mobile per tutta la Sardegna.
La protesta, dalle 13 alle 17, si inserisce nel quadro dello sciopero
proclamato unitariamente da Fiom, Fim e Uilm nazionali in seguito
all’annunciata vendita del ramo d’azienda da parte della Siram. Una
decisione che mette a rischio il futuro occupazionale di 365
lavoratori sparsi nel resto d’Italia, fra cui i 28 a Uta. La Fiom
Cagliari sottolinea  i sacrifici richiesti ai lavoratori e gli accordi
sugli ammortizzatori e denuncia l’assenza di chiarezza da parte
dell’azienda, che non ha svolto alcun incontro preventivo sulla
vendita e, nell’unica occasione di confronto dieci giorni fa, non ha
parlato degli eventuali soggetti interessati, dei tempi e delle
modalità della conseguente cessione o delle prospettive qualora la
vendita non andasse a buon fine. Da qui la decisione dello sciopero,
che sarà accompagnato da un presidio davanti ai cancelli della
Semetec.


Articoli Correlati...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: